Come viene trattata l’infiammazione delle gengive? Trattamento a base di erbe senza antibiotici a casa

La gengivite è una forma comune e lieve di malattia gengivale (malattia parodontale) che appare come arrossamento e gonfiore (infiammazione) nelle gengive, che fa parte delle gengive. È importante prendere sul serio la gengivite (gengivite) e iniziare immediatamente il trattamento.

La gengivite può portare a malattie gengivali più gravi chiamate parodontite e perdita dei denti. Può indurre il paziente a incontrare situazioni dolorose e dolorose. La causa più comune di gengivite è la scarsa igiene orale.

Buone abitudini di igiene orale come lavarsi i denti almeno due volte al giorno, tirare i denti ogni giorno e sottoporsi a regolari controlli dentali possono aiutare a prevenire la gengivite e portare a uno stile di vita più sano può aiutare ad avere i denti.

È una malattia batterica che provoca dolore ai denti e difficoltà nei movimenti della bocca. Le infezioni batteriche causano disagio alle gengive. Se non vengono intraprese le azioni necessarie, possono avere gravi conseguenze che possono causare la perdita dei denti. Il mancato trattamento delle gengive può causare una condizione grave chiamata parodontite.

Quali sono i sintomi dell’infiammazione gengivale?

Le gengive sane dovrebbero avere un aspetto compatto, rosa chiaro che aderisce saldamente ai denti. Alcuni dei sintomi comuni della gengivite possono essere elencati come segue:

  • Le gengive hanno un aspetto gonfio o diventano gonfie
  • Gumball che hanno un aspetto rosso sfumato o assumono un colore rosso intenso
  • Le gengive si rimuovono facilmente quando si lavano i denti o si usa il filo interdentale. /span>
  • La formazione dell’alitosi nella zona della bocca in modo intenso
  • Le gengive diventano più sensibili e provocano un dolore estremo
  • Uno stato appiattito delle gengive
  • Retrazione delle gengive
  • Infiammazioni di colore bianco
  • Movimenti di rapina che si verificano nei denti
  • Cattivi odori in bocca
  • Calore e condizioni sensibili al freddo
  • Sanguinamento durante lo spazzolamento dei denti

Questi sono sintomi comuni di gengivite.

Quali sono le condizioni che causano l’infiammazione delle gengive?

Non prestare attenzione all’igiene orale e alla cura dei denti è il principale fattore che causa l’infiammazione. Anche la malsana e la malnutrizione possono essere la causa di queste infiammazioni. Può anche colpire le gengive nelle infezioni causate da alcune malattie. Inoltre, il fumo è una delle condizioni che causano l’infiammazione delle gengive.

Allo stesso tempo, le condizioni ormonali che si verificano durante la gravidanza possono essere contate tra queste ragioni. Il diabete può anche essere mostrato tra questi motivi. La struttura dentale distorta e i denti storti sono tra le altre cause di infiammazione.

Quando vedere il dentista?

Fissa un appuntamento con il tuo dentista se noti segni e sintomi di gengivite. Prima te ne prendi cura maggiori sono le tue possibilità di invertire il danno della gengivite e impedirne la progressione alla parodontite

Complicazioni

La gengivite non trattata può evolvere in malattia gengivale che si diffonde al tessuto e all’osso sottostanti (parodontite), che può portare alla perdita dei denti può causare gravi problemi.

Si ritiene che la gengivite cronica sia associata ad alcune malattie sistemiche come malattie del tratto respiratorio, diabete, malattia coronarica, ictus e artrite reumatoide.

Alcune ricerche mostrano che i batteri responsabili della parodontite possono entrare nel flusso sanguigno dal tessuto gengivale e possibilmente influenzare il cuore, i polmoni e altre parti del corpo. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per confermarlo.

Come viene trattata l’infiammazione gengivale?

La regola più importante nel trattamento è pulire molto bene la bocca. In generale, questo disturbo può guarire da solo senza alcun trattamento specifico.

Sebbene non richieda un metodo di trattamento, la pulizia orale è assolutamente necessaria. Perché con questa pulizia, l’infiammazione può essere eliminata. Se l’infiammazione persiste per molto tempo, dovresti assolutamente andare dal dentista. Viene eseguita una pulizia dentale approfondita. Il medico quindi somministra il trattamento con farmaci antibiotici. Tuttavia, se in questo caso non funziona, l’ultima risorsa è un intervento chirurgico.

L’infiammazione gengivale colpisce il dente?

Se l’infiammazione non guarisce da sola e persiste a lungo, potrebbe causare la perdita dei denti.

Quali erbe sono buone per l’infiammazione delle gengive?

Tè verde, olio di cocco, camomilla, tè al basilico, chiodi di garofano, erba nera, menta erbe aromatiche come la salvia e la salvia possono essere utili per l’infiammazione.

Come prevenire l’infiammazione delle gengive

All’inizio, i denti dovrebbero essere lavati due volte al giorno. Dovresti visitare regolarmente il dentista. Una dieta equilibrata e sana può prevenire la gengivite. I denti devono essere puliti con il filo interdentale.

L’infiammazione delle gengive è andata via con gli antibiotici?

Ridurrà l’infiammazione se la tratti con i farmaci prescritti dal medico per la gengivite.

L’infiammazione delle gengive è scomparsa con l’acqua salata?

Se fai i gargarismi con acqua salata per 20-30 secondi e ripeti l’operazione 3-4 volte, l’acqua salata ridurrà il gonfiore e il sanguinamento effetto sui tuoi denti In questo modo disattiverai la tua gengivite con acqua salata

Il carbonato fa bene alle gengiviti?

È noto che il bicarbonato di sodio è generalmente buono per la gengivite. Se applichi il bicarbonato di sodio sulle gengive e attendi 30 minuti, le tue gengive saranno più forti e più sane.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.